mercoledì 5 marzo 2014

Aix En Provence - La Cheylane

La fortuna di avere una sorella italiana che sposa un ragazzo francese nato e cresciuto in Spagna, richiama dei duri e faticosi doveri. 

Uno di questi è andare a trovarli (se possibile spesso) ovunque si trovino.

Quando la trasferta arriva fino ad Aix En Provence talvolta c'è il terribile rischio di essere invitati dalla famiglia paterna a trascorrere un soleggiato sabato in campagna presso la casa di famiglia:
La Cheylane.

E tu familiare in trasferta che assolve i propri doveri,
 ti sacrifichi e accetti l'invito..

Funziona così:
fai un lungo aperitivo sorseggiando del Rosé o del Prosecco, ammiri la distesa di terra intorno a te, raccogli un po' di margherite, ascolti le risate dei bambini che giocano con qualsiasi cosa trovino in giardino, scambi quattro chiacchiere con accento improbabile ma mooooolto romantico, il tutto allestendo un pranzo un po' spagnolo, un po' italiano e un po' francese (il dessert non manca mai) rigorosamente all'aperto.

Ogni tanto fai una passeggiata intorno alla tenuta per trovare qualche particolare che l'ultima volta non avevi visto, riguardi le foto pazzesche delle feste di famiglia appese ai muri e quelle degli zii e dei nipoti da bambini, dei nonni innamorati, dei matrimoni celebrati..

se sei curioso ti fai aprire la cappella di famiglia, annusi odore d'incenso, leggi le parole dedicate a chi ancora ha una vita davanti da chi invece la vita l'ha vissuta alla grande.

Se è estate ti scappa pure un bagno in piscina, altrimenti ti devi accontentare di rilassarti su di un vecchio sdraio, sotto il sole che ti scalda con un po' di vento tra i capelli.

Aspetti il momento giusto che vorresti non arrivasse mai e togli il disturbo.

uff...ve lo avevo detto che una sorella all'estero richiede una lista infinita di doveri.. e per pudore non l'ho nemmeno scritta tutta..ma qualche scatto voglio farvelo vedere!

La Cheylane

all'esterno

all'esterno

all'esterno

all'esterno

all'esterno

all'esterno

all'esterno

all'esterno

all'esterno

all'esterno

all'interno

all'interno

all'interno

all'interno

all'interno

all'interno

baguettes francesi + pasta italiana

La Cappella di Famiglia

La Cappella di Famiglia

La Cappella di Famiglia

La Cappella di Famiglia

La Cappella di Famiglia

La chiave della Cappella di Famiglia

La Cappella di Famiglia

i bambini a la Cheylane

i bambini a la Cheylane

i bambini a la Cheylane

i bambini a la Cheylane

i bambini a la Cheylane

i bambini a la Cheylane

i bambini a la Cheylane
i bambini a la Cheylane
La mitica Vodka

...Ve l'ho mai detto che la Provenza è un posto meraviglioso?!?

Lucia

11 commenti:

  1. Ma che meraviglia!!!! Il tuo reportage fotografico è stupendo così come i luoghi che descrivi...che fortuna avere una sorella in terra di Provenza!!! Un saluto, a presto. Cecilia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Cecilia...pensa che fra un annetto mia sorella tornerà a Barcelona..hihihihi!

      Elimina
  2. Che bello Luciaaaaa! *-*
    I bambini poi ricorderanno questi attimi per sempre!

    un abbraccio
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..me lo auguro proprio Silvia!
      se mie figlie avranno la mia stessa memoria...siamo messi bene..!!

      Elimina
  3. Invidia allo stato puro....che meraviglia! In particolare mi piace l'esterno....
    Baci,
    Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena non sono riuscita a fare delle belle foto all'interno...ma ti garantisco che anche dentro è tutto meraviglioso!!!! ahhhhhh...che nostalgia!!!

      Elimina
  4. Perché non ho anche io una sorella all'estero ...
    Meraviglioso tutto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...vedi?!? io guardo il lato positivo della cosa e per fortuna si è trasferita in un posto carino... tua sorella dov'è?

      Elimina
  5. Le mie due sorelle (mannaggia a loro) vivono ancora a due passi dai miei ... di fatto sono io la sorella "straniera" :-DD

    RispondiElimina
  6. I stayed in the little pigeon house in the fall of 1991. It was glorious! I became close to the LeConte/duCrest families. Isabelle came to Arizona to visit me, then I returned to La Cheylane in 2003. I wish I could live there forever. Thank you, grazie, merci for your lovely photos.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Debbie I can't believe it!
      Unfortunately the old grandfather passed away just some days ago, and all the French family is quite sad.
      This place will continue to be magical, as you know perfectly.
      Happy to see that my blog and a corner of Provence arrives to you, wherever you live!
      Thank's for your words!

      Elimina