giovedì 12 giugno 2014

#hoyentuszapatos

Vi ho già parlato della mia propensione a seguire blog spagnoli..
ma da poco ne è nato uno realizzato con una certa cura non solo dal punto di vista di immagine, ma anche e soprattutto nel contenuto:


Questo è un blog che ha delle foto molto belle, la grafica è impeccabile (merito di Marta Live love laugh & shoot , altro blog che vi consiglio!), la struttura è da subito convincente e i testi sono super facili anche per chi di spagnolo non parla 
ni una palabra. 
Non solo, queste pagine virtuali sono anche piene di spunti di riflessione.

Lei si chiama Natalia, mamma di un piccolo polletto che cresce con suo marito francese, lavora nel marketing e vive a Madrid da 10 anni.
Non voglio togliervi il piacere di perdervi nel suo mondo, voglio però condividere con voi la sua iniziativa 




In pratica ci suggerisce di indossare realmente le scarpe di qualcun altro e provare a vedere il mondo da un altro punto di vista, cercando di riconoscerne i sentimenti e metterli per iscritto. 
E' importante insegnare anche ai più piccolini a comprendere e rispettare le sensazioni e le emozioni di chi ci circonda, e questo trucchetto è utile per capire come ci si sente nei panni di qualcun altro.

Bhè, provare per credere.

Io ho "indossato" le scarpe di Isotta e ho realizzato che me le sono tenute ai piedi per circa venti minuti. 
Dico venti minuti sdraiata a terra con due scarpette rosse numero 22 infilate nei miei alluci.

Ho pensato a quanto lei sia piccolina
a quanto veda le cose GRANDI
alla sete che ha di crescere e di scoprire cose nuove.

Ho pensato alla voglia che ha di correre e di fare strada, giocando, scottandosi il dito e a volte grattandosi le ginocchia.

Ho pensato che probabilmente il suo mito si nasconde dietro alla figura di sua sorella perché ogni giorno imita tutto quello che fa lei, e se non la imita la osserva attentamente e al momento giusto mette in pratica.

Ho pensato a come sarebbe diverso provare le scarpe di Camilla e perché no, anche quelle di mio marito.

 Ho pensato che forse anche voi potreste provare, 
a me ha fatto un certo che...

Questa è la foto con cui partecipo al suo concorso
#hoyentuszapatos,

la troverete anche sulle mie pagine IG e FB (cliccate i bottoni in alto a dx),
...mettetevi nei panni di qualcun altro e postate anche voi le vostre foto!!




Lucia



4 commenti:

  1. Bellissimo post.. è un esercizio che dovremmo fare spesso sopratutto noi mamme quando chiediamo tanto o troppo ai nostri bimbi. Quando pretendiamo che si comportino da adulti responsabili, provare le loro scarpe tutte rovinate, verdi di erba e piene di terra perché hanno corso spensierati in un campo. Certo tu sei fortunata guarda che belle scarpette rosse che ti sei potuta mettere!!! Io in casa ho solo maschi con scarpe che si illuminano!! Buona giornata a te e alle tue bimbe. Giorgia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non dirmi che hai anche le scarpe con le rotelle perché allora sì che schiatto di invidia.

      Elimina
    2. certo che le luci...anch'io le avevo da bimba!!!

      Elimina
    3. Niente rotelle per fortuna al momento ma forse perchè il grande ha solo 8 anni e un precario equilibrio con le scarpe normali, per il piccolo, 5 anni, solo luci!!!!

      Elimina