mercoledì 25 marzo 2015

"Do what you love" mettendo in chiaro due cose.

Quando ho letto il post di Anabella ho subito pensato:
...Wow, questo contest cade a fagiolo!

Nelle ultime settimane "Do what you Love" è esattamente quello che mi dico ogni mattina allo specchio.
E più passa il tempo, più mi convinco di aver fatto la scelta giusta.


Ho chiuso e ho deciso di rifiutare tutte quelle situazioni che non mi convincono al 100%,
che non mi coinvolgono a 360° e che non mi valorizzano esattamente per quello che sono.

Sono stufa di trovarmi in quei fastidiosi contesti in cui mi si chiede di lavorare gratuitamente, 
anzi, magari mi venisse chiesto spudoratamente,
no no ultimamente va per la maggiore farti fare le cose e poi cadere in quelle mitiche risposte del tipo:
"grazie vediamo come va...bhè in cambio ti dò visibilità...proviamo a vedere se si vende, intanto lascia qui..."

No. basta. stop, non funziona così.

Il mio tempo ha un costo, un prezzo.
Ha un valore.
Il tempo che io dedico a qualcuno è prezioso, perché lo tolgo a qualcun'altro, e questo qualcun'altro potrei essere io, potrebbero essere le mie bambine, mio marito, altri clienti...chiunque, quindi o si entra nell'ottica di dare un valore al mio lavoro oppure, detto senza peli sulla lingua:
"Nessun problema, si rivolga a qualcun'altro, grazie".

Sapere che si sta lavorando per qualcuno che dà il giusto valore a quello che fai ti permette di fare ciò che veramente ami nel modo più bello possibile:

amandolo

e spesso in questo modo ci si dedica ad un progetto con tutta l'anima, con tutta la passione che si ha, magari andando anche oltre i propri limiti, potendo un giorno guardarti indietro e capire di non aver sbagliato.

Quindi questa decisione che per alcuni può sembrare una vera pazzia, la prendo e la comunico con molta serenità:
il mio lavoro ha un prezzo, e anche se si tratta di creatività non significa per questo che sia gratuito.

La mia creatività, che possa piacere o meno, ti risolve un sacco di problemi, di pensieri o lacune, ti potrebbe essere utile perché potrebbe proprio agevolarti dove tu non arrivi, quando ti trovi in quelle situazioni dove non sai come fare, dove andare, quanto comprare, cosa scrivere, disegnare, come o cosa fotografare. 
Io con la mia creatività potrei rendere la tua festa più carina, più organizzata, i tuoi inviti potrebbero essere diversi e fatti su misura, il tuo battesimo potrebbe essere proprio come lo desideri, la tua azienda potrebbe avere qualcosa in più, insomma io con il mio lavoro potrei portarti a raggiungere il risultato che vorresti ottenere.
Che sia vendere un prodotto o offrire un servizio.
La sostanza non cambia.

Non sono certo insostituibile, non sono nemmeno in preda ad un delirio di onnipotenza,  ma voglio solo farti capire che se ti rivolgi a me perché hai bisogno, non pensare che io dedichi il mio tempo per puro spirito benefico.

Solo io decido se fare beneficienza o regalare il mio tempo a qualcuno.

D'altronde io non entro nei negozi e mi porto a casa un vestito che tu hai cercato, valutato, comprato, esposto in vetrina dicendo "bhè non pago, prima vediamo se funziona".

Ecco, forse se ci pensi bene io passo delle ore al computer al tuo posto, faccio telefonate, km in macchina, mi informo, cerco alternative, compro materiale, mi aggiorno, mi espongo personalmente e creo.
Per creare c'è anche bisogno di un'idea, e questa idea spesso non arriva al battito di mani.
Proprio come quel bel vestito del tuo negozio, ecco quel vestito non ci è arrivato da solo in vetrina.

Ho capito che voglio fare ciò che amo, ma solo ed esclusivamente se tu darai il giusto valore alla mia passione.
Perché solo così mi sentirò libera di fare ciò che mi piace e farlo al meglio.


mh.
Ora che mi sono sfogata per bene mi sento meglio, prometto che adesso torno al mio buonumore facendo solo ciò che amo, che per inciso sarà anche tornare a correre.

Ecco perché ho deciso di partecipare al contest di Anabella, perché mai come nelle ultime settimane "Do what you love" è diventato il mio motto quotidiano. 


Per scaricare la mia card potete farlo cliccando qui,

A causa di una tragedia tecnica che si è scatenata nel computer di Anabella mi troverete nel suo blog solo Giovedì della prossima settimana, date un'occhiata

My Washi Tape

mi troverete tra le sue pagine in compagnia di altre creative che avranno dato la loro personale interpretazione alla frase
"Do what you love",
ci sarà un concorso e lì potrete votare le cartoline che più vi sono piaciute!

Aspettiamo i vostri voti,
ci sono un sacco di card tutte scaricabili gratuitamente!

Lucia

13 commenti:

  1. Giusto ieri mi è arrivata l'ennesima mail in cui mi chiedevano se fossi interessata a ricevere prodotti (che non uso mai perché non mi piacciono) e testarli, pubblicando x ricette sul blog, con tot foto in una certa definizione, con determinate caratteristiche. Ho risposto chiedendo informazioni sul compenso, mi è stato risposto che avrebbero pubblicato la ricetta sul loro sito e che ne avrei guadagnato in visibilità. Non ci ho più visto. Ho scritto una mail di fuoco, ma purtroppo per tante che rifiutano queste incredibili proposte di collaborazione ci sarà sempre qualcuno che accetta. E allora le aziende si sentiranno sempre in diritto di provarci. Brutta storia, come vedi in ogni campo!
    Ma prima o poi ci troviamo per un caffè??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ecco mi consolo...
      per il caffè volentieri, ne avanzo uno con mio marito da più di una settimana, pensati che ci diamo l'appuntamento e non riusciamo mai a trovarci! ma si può?!?
      se mi trovi in giro fermami, obbligami. sono sempre di fretta mannaggia...

      Elimina
  2. Uno sfogo più che legittimo, quanto ti capisco... e per inciso quando tiri fuori i denti mi piaci ancora di più!
    Anche io faccio quotidianamente i conti con chi ti dice "tanto tu lo fai perchè ti piace no?!" "ma sì dai, per te è un passatempo" e dulcis in fundo... " sei a casa tutto il giorno, hai un sacco di tempo a disposizione"... Devo seguire il tuo consiglio e "do what I love" , ma al giusto prezzo però!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...non è che abbiamo a che fare con le stesse persone?!?!?
      a tutto c'è un limite, no?!?
      fa piacere sapere che siamo sulla stessa barca...adesso però io cambio rotta, vieni con me?!?

      Elimina
  3. La tua battaglia è sacrosanta e io la condivido al 100%. Per cambiare le cose non si deve aspettare che lo facciano sempre e solo gli latri, ma deve partire da noi, da ogni scelta che facciamo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero,
      non ti nascondo però che mi sento un po' sola in questo esercito di combattenti!

      Elimina
  4. Ah quanto ti capisco mio cara! Se lo capissero tutti come funziona! Hai fatto bene a sfogarti davvero! Posso permettermi di fare un link a questo tuo post sulla pagina FB di Say Yes To Love?
    Buona giornata Lucia!
    PS: saccoccio arrivato, appena riesco faccio una bella foto e post sul blog! Grazie come sempre sei insuperabile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e me lo chiedi pure....certo che puoi!
      forse più si fa girare e più si svegliano certe menti...magari!!!
      Felice per il saccoccio, davvero grazie!!

      Elimina
  5. Non posso che condividere il tuo post....alla maggior parte delle persone sembra che se fai la creativa e per di più lavori in casa fai solo dei "lavoretti"....e fatteli tu allora i "lavoretti", vediamo se sei capace! Chi ci ripaga il nostro tempo e la nostra passione?
    Baci,
    Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "lavoretti" ahahahahaha...
      insomma ci siamo capite!!!!

      Elimina
    2. Miiih che nervi quando mi dicono che faccio dei bellissimi "lavoretti"!!!...e hai ragione Elena chi li chiama così non sa nemmeno da che parte iniziare!!!

      Elimina
  6. Bellissimo post, bellissime parole!!
    un abbraccio grande
    Anabella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio anche a tutta la tua famiglia,
      Felice Pasqua anche a voi!

      Elimina