martedì 10 marzo 2015

Il "Bati Marso"

Il Natale è passato, Gennaio anche, Febbraio pure.
Il periodo invernale, lungo, freddo e con poca luce sta lasciando spazio a qualche sporadico giorno primaverile.
Con i primi giorni di Marzo nasce un vero e proprio desiderio di nuova stagione.
E così, per aiutare l'arrivo della Primavera nelle campagne venete si scatena il 
"Bati Marso".

Sulla carta è più una festa per i bambini, ma a dire il vero noi adulti non ci siamo fatti mancare nulla e così Domenica allo scoccare delle campane del campanile abbiamo ufficialmente partecipato al primo "Bati Marso" delle mie bambine.

Un fiume di biciclette ha percorso le strade del paese con l'unico scopo di fare baccano con la percussione di lamiere, bidoni, pentole e ogni genere di oggetto metallico, tutto cantando filastrocche su Marzo, tipiche di ogni luogo.

E' stato bellissimo perché saremo stati più di un centinaio, il sole era davvero caldo e tutti eravamo felici di poter festeggiare la fine dell'inverno...
biciclette grandi, piccole, risciò, lattine, bidoni, latte di ogni genere,
un vero frastuono!

La Pippi ha usato la sua bicicletta nuova pedalando per quasi un'ora con grande orgoglio, sentendosi a tutti gli effetti dentro al gruppo, all'inizio pensavo che svenisse perché la sua faccia esprimeva una tensione pre agonistica davvero preoccupante, ma poi ad ogni pedalata acquistava vera sicurezza, tanto che ha percorso tutto il tragitto!

Isotta invece ha supervisionato tutto e tutti comodamente seduta nel carretto olandese trainata dal papà,
tutte nel bel mezzo di una degustazione di crackers da grande professionista!

L'anno prossimo mi organizzo con una go-pro da mettere sopra al casco così vi faccio vedere quante persone nel mio paese portano avanti questa tradizione con grande orgoglio! 

Vi lascio le foto della preparazione della bici, momento esclusivamente dedicato ai papà che insieme ai propri bambini pimpano le biciclette per fare in modo che siano le più rumorose fra tutte...
tradotto per noi donne:
si tratta di un momento di grande orgoglio paterno in cui il cromosoma Y di ogni uomo si fa grande come la ruota della stessa bicicletta.

bah...uomini...


Allora procuratevi:


fate un foro sul fondo della latta come in foto


infilate lo spago


fermate i barattoli facendo due nodi con lo spago,
uno prima e uno dopo il foro


 otterrete così una fila di barattoli


fermate sul telaio della bici un tubo di gomma con 4 fascette 


legate il filo di barattoli con un forte nodo al tubo di gomma


...date inizio al Bati Marso!





...non dimenticatevi delle sorelle più piccole...



...anche loro hanno bisogno del loro momento!
Lucia

1 commento: