venerdì 31 luglio 2015

Un comple-merenda in riva al mare

Nell'organizzazione eventi posso dire di avere le spalle abbastanza larghe,
per ogni evento o allestimento che mi è stato commissionato ho sempre avuto a che fare con qualche difficoltà o imprevisto,
anche se a dire il vero con l'aumentare dell'esperienza mi capita sempre meno...
spesso però, anche solo le richieste dei committenti possono essere talmente difficili da mettermi a dura prova!

Detto ciò, 
organizzare un comple-merenda in riva al mare all'isola di Silba supera di gran lunga tutte le difficoltà incontrate fin'ora.



Per chi ancora non lo sapesse,
mi ritrovo in un'isola sperduta della Croazia,
dove non esiste una farmacia e tanto meno una macelleria, figuriamoci una pasticceria, un negozio di caramelle, di palloncini, di piattini di carta colorati, di giochi o quant'altro.

Dal mio ufficio in Italia sarebbe sufficiente alzare il telefono o visitare qualche pagina online per organizzare una festina,
qui a giorni non funziona nemmeno la linea internet!

Il mio nipotino Pietro detto "Pippo" ha compiuto 4 anni,
e io non ho resistito.
Mia sorella non aveva alcuna pretesa ovviamente (siamo proprio sicuri che sia mia sorella?!?)
e ci ho provato a fare l'indifferente, ma non ce l'ho fatta:

comple-merenda per tutti i bambini della spiaggia.

Piccolo particolare:

le spiagge qui sono fatte di sassi e non sono esattamente in piano,
i bambini parlano 2956154192331866 lingue diverse,
è pieno di vespe,
ci sono 35 gradi all'ombra,
non abbiamo un tavolino da pic nic,
e ci si muove solo a piedi perchè siamo in una splendida isola pedonale.


Sono andata a fare la spesa di mattina,
i carichi erano arrivati la sera prima con il traghetto,
sapevo sarebbe stato difficile trovare anche solo i pop corn,
e infatti la sensazione è stata quella di essere nella Berlino Est degli anni '70:
nel super mega iper mercato di Silba ho potuto scegliere tra due tipi di patatine,
qualche gusto di succo di frutta,
una pseudo Fanta,
stuzzichini salati con data di scadenza dubbia.
Attenzione, gli orsetti gommosi Haribo presenti.

Mi sarebbe piaciuto portare il gelato,
unico gusto proposto panna,
ma nel tragitto dal super a casa si sarebbe squagliato.
Così ho optato per una fresca macedonia.



palloncini, candeline, cannucce, fogli di carta colorati, carta da pacchi...
pura fantascienza!
però, con mia grande sorpresa, in un angolo dello scaffale tutto nascosto,
ho trovato dei piattini di carta talmente vintage che non ho resistito.

Per fortuna, aprendo i cassetti di casa ho trovato dei pop corn da fare al microonde, un rimasuglio di scotch, un pennarello nero, dei foglietti di cartoncino bianco, un cordoncino verde e qualche storica cannuccia di ikea che mi ha aiutato a rendere tutto più carino,
nel limite del possibile ovviamente!


E' stato una festina bellissima,
la prima in riva al mare nella storia di Silba,
al nostro carretto improvvisato con tre assi di legno trovate in mare, si sono avvicinate facce sbalordite,
bambini di tutte le età e nazionalità.
Non chiedetemi come siano riusciti a capirsi fra loro,
fatto sta che hanno giocato insieme tutto il pomeriggio.






Pippo ha ricevuto i regalini più sentiti e teneri che potesse mai ricevere,
scheletri di ricci, conchiglie di madre perla pescate dal mare, lenza da pescatore per pescare i pesciolini dal molo, una palla multicolore legata ad un filo elastico, un sacchetto di caramelle gommose,
alcuni di questi impacchettati con fogli di carta colorata a mano, altri in scatoline di latta di caramelle vintage...
A DO RA BI LI!


Ma come sempre la parte che più preferisco è la faccia soddisfatta del festeggiato,
quell'espressione di gioia mista a incredulità basta e avanza per rispondere alla famosa domanda:
ma chi te lo fa fare?



ecco...
questa faccina qui!

Tanti Auguri Pippo,
Zia Luci

10 commenti:

  1. Questa festa è veramente bellissima!Brava!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lorenza,
      fatta con tanto Amore...davvero tanto!

      Elimina
  2. Ci si arrangia come si può, poi il sorriso del festeggiato è la ricompensa migliore che potessi avere.
    Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto,
      è quello che cerco ad ogni festa! e la parte che più preferisco!

      Elimina
  3. Sei MAGICA punto. Come la fata Turchina o la fata Smemorina scegli tu, resta il fatta che se riesci con poco ad organizzare una festa così carina vuol dire che hai dei poteri magici!!! Buon divertimento!!!! Giorgia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma Giorgia sei sempre troppo carina...
      comunque preferisco la fata turchina!!!!!

      Elimina
  4. Voglia di Silba e voglia di tornare bambina!
    "Pippo" sei proprio fortunato ad avere una zia così...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la voglia di Silba te la puoi togliere quando vuoi venendo fino a qui,
      per tornare bambina dovresti tornare indietro di almeno trent'anni...che non sarebbe male, così poi potremmo rifare il matrimonio!!!

      ognuno vede le cose dal proprio punto di vista! ehehehehehhe!!!!

      Elimina
  5. ma che meraviglia!!! kiara

    RispondiElimina