venerdì 25 settembre 2015

Festa dell'Uva S. Eusebio: 19 anni dopo

Ci sono dei ricordi d'infanzia che molto spesso vengono messi in un cassetto e da lì non escono più.

Fino ai miei 13 anni, ogni anno io e mio cugino Tobia aspettavamo Settembre per festeggiare insieme ad un intero borgo paesano


Per qualche strano e a me sconosciuto motivo,
19 anni fa questo appuntamento imperdibile (per me, ma anche per un'intera comunità) venne sospeso e mai più riproposto...

...fino allo scorso week end,
quando posso garantirvi di aver fatto un salto nel passato non solo con gli occhi,
ma anche e soprattutto con le emozioni.


Sabato mattina, quando ho varcato in anteprima la soglia d'entrata della vecchia corte di Villa Angarano sapevo di avere un'enorme aspettativa e temevo in cuor mio di rimanerne delusa,
ma alla rassicurante vista dei vecchi muri rovinati dal tempo, ho chiuso gli occhi e mi sono rivista piccina...





Quei tavoli di legno, quell'uva nera penzolante sotto le fresche frasche, quel tabellone del gioco La Pissotta, i canevaroli vestiti con i loro tradizionali costumi e i loro affascinanti tabarri, le botti di legno pronte per la gara di pigiatura, i pennelli e i colori per intrattenere i più piccini, la quantità incredibile di gente riunitasi tutta con un unico scopo:

festeggiare la vendemmia.
Con tradizione, creatività e cultura enogastronomica.




Ho ritrovato tutto esattamente allo stesso posto,
ho rivissuto tutto con lo stesso spirito,
come se il tempo si fosse fermato per 19 anni.





E' stata davvero una bellissima emozione perchè la festa è durata due giorni,
il sole e i 28 gradi sono stati una piacevole e costante compagnia.
I curiosi sono arrivati da ogni dove, anche a piedi o in bicicletta,
i giardini antistanti la villa sono stati vissuti da grandi e piccini, colorati da coperte da picnic di ogni tonalità e occupati da piacevoli orchestre improvvisate.

Dulcis in fundo, per festeggiare il grande ritorno della festa dell'uva, c'è stato anche un meraviglioso mercatino chiamato

ma questo argomento merita un post a parte,
tante sono le foto da mostrarvi e le anticipazioni da darvi...

Insomma è stato un week end intenso e pieno di successo,
mi sono rivista mentre da piccola pigiavo l'uva nelle grandi tinozze,
ho banchettato con amici che non vedevo da lungo tempo,
tutto in un'atmosfera gioiosa e piena di tradizioni,
quasi a dire che 19 anni sono passati solo sulla carta...






Quest'anno posso dire di aver salutato l'Estate e dato il benvenuto all'Autunno nel migliore dei modi!

Lucia


2 commenti:

  1. Ma che bella la tua festa!Anche vicino a me questa domenica faranno la festa dell'uva,ormai un rito!
    Grazie per le foto bellissime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e visto che la domenica è passata come è andata la tua festa?

      io sono già in attesa per il prossimo anno...!

      Elimina