mercoledì 27 maggio 2015

Vintage and Flower Workshop: the day after.

Scrivo questo post ancora con l'entusiasmo e l'emozione
che mi ha portato ad organizzare
una Domenica fantastica.


Sono ancora adrenalinica, incredula, sorpresa e felice.
Perché quando ci tieni tanto ad organizzare
un Workshop #comediocomanda,
l'impegno e i rischi che corri sono sempre tanti,
si passano le ore a mandare mail, si fanno sopralluoghi,
centinaia di telefonate.
Si scrivono fogli pieni di programmi, di idee, si prendono decisioni,
si fanno mille e poi mille valutazioni.




Si investe tanto tanto tanto tempo,
e tutto solo perché credi in un progetto.

Credi nella professionalità delle persone che dovranno ruotare intorno a te,
credi nella forza della creatività e nel gruppo di donne che hanno deciso di seguirti,
credi anche nel bel tempo quando per giorni non ha fatto altro che diluviare.




Ci credi talmente tanto
che vai dritta come un treno senza guardarti indietro,
immagini e desideri sempre di più
affinché tutto sia perfetto, originale, piacevole...
trattieni costantemente il respiro e solo alla fine,
quando non resta altro che ripulire la location dopo aver salutato tutti,
esplodi di gioia perché tutto ha superato le aspettative.
Meteo compreso.





Claudia de Il giardino del Brocante è stata pazzesca,
è arrivata con un furgone carico di (un santo marito) mobili e progetti creativi,
ha allestito la location che già da sola sarebbe bastata a lasciare tutti a bocca aperta,
e ha trascorso una giornata con tutte noi insegnandoci ad intrecciare rami, fiori, a fare decoupage,
a riciclare barattoli di latta.
Ci ha permesso di usare tutto il suo materiale vintage
per allestire delle tavole, ci ha dato consigli,
suggerimenti e ci ha raccontato il suo mondo,
trasmettendoci la sua passione.







 



Caterina,
la padrona di casa, ci ha coccolato con caffè, thè, biscotti,
limonata e un pranzetto homemade delizioso.
No, non è vero, non è stato delizioso, è stato eccellente.
La sua casa semplicemente perfetta,
garden roses sbocciate, prato inglese, gelsomino in fiore e brezzolina del fiume Brenta tra i capelli.
Cielo terso.

Paper Straw www.decochic.it




19 partecipanti e mezzo
(ebbene sì, abbiamo avuto anche un fagiolino!),
tutte spinte da motivi diversi, ma con un'unico denominatore comune:
il desiderio di passare una Domenica spensierata, in modo allegro, gioioso e magari imparando qualcosa di nuovo.

Hanno tutte partecipato con grande entusiasmo,
hanno chiacchierato tra loro,
hanno fatto nuove amicizie e riso,
a volte fino ad arrivare alle lacrime.




L'aria che si è respirata è stata davvero rilassante.
I sorrisi, gli abbracci e i ringraziamenti alla fine,
i messaggini del giorno dopo e le foto postate sui vari social network non fanno altro che spingermi oltre e cercare di portare altri talenti a vostra portata di mano.



Perché alla fine di tutto,
quello che è bello
è lasciarsi andare alla creatività,
scoprire di avere delle capacità e far muovere le mani insieme alla fantasia,
sentendosi liberi di poterlo fare.


Lucia

venerdì 22 maggio 2015

Roma, arrivo.

A quanti di voi è capitato di viaggiare molto all'estero,
nord sud ovest est,
magari di averci anche vissuto oltre confine
e non essere mai stato per esempio a Roma?!?

Ecco,
io sono una di quelle che spesso ha preso un aereo,
che ha finito le pagine di un passaporto e che però a Roma è andata solo una volta.
Di fretta, per un colloquio.

Da quando sono nate le bambine ho preparato le valigie solo per prepararmi alla loro nascita,
non ho più fatto viaggi a lungo raggio,
non ho più oltrepassato l'equatore,
non ho più comprato al volo un biglietto con Ryanair.

Trasferirsi ogni Estate in Croazia ed essere andata e tornata da Hong Kong in 4 giorni non sono trasferte sufficienti per dire
"che poi molto non è cambiato"...

La nascita delle mie bimbe ha stravolto la mia vita, non solo emozionalmente, ma anche economicamente.
Gli stipendi da due sono passati a uno,
quindi il capitolo viaggi è stato evidentemente messo da parte.

Nemmeno il viaggio di nozze fatto con 4 mesi di ritardo rispetto al matrimonio me lo sono potuto godere come avrei voluto,
ho passato due settimane abbracciata al water e non al mio neo marito grazie ad una presunta gravidanza poi felicemente confermata.

E non nascondo che avere una serie di amici e nipoti che vivono all'estero e non poter andare a trovarli mi rode da morire,
io anima senza confini.

Ma...
Grazie a Dio ho un fratello che vive a Roma da qualche anno e che poco tempo fa ha deciso di cambiare città per tentare fortuna altrove...
vuoi non andare a dargli il tuo sostegno?
Quando un fratello chiama bisogna rispondere e quindi tra una settimana finalmente prenderò la mia valigia e DA SOLA (ohhhhh yes senza figlie né marito)
monterò sul mio treno
e andrò a trascorrere qualche giorno a
R O M A.

N O N   V E D O   L' O R A.


C'è qualcuno tra i miei lettori che gentilmente può scrivermi cosa andare a vedere?
Giardini, mostre, negozi, locali, street market...
Dove e quali feste si terranno in onore della mia visita?
Per intenderci, non credo che andrò in udienza da Sua Imminenza, però un giro a Porta Portese conto di farmelo!


Non ho alcun dubbio sulla cultura cittadina di mio fratello,
sarà un ottimo Cicerone,
ma sentire anche altre campane potrebbe essere utile,
quindi spiatellatemi tutti i consigli possibili,
conto su di voi!



...Poi sembra che mio fratello si sposti a Londra...
vuoi non andare ad aiutarlo con il trasloco?!?
Due mani in più sono sempre utili, o no?!?


tutte le foto sono di @giovannipasiniart,
sì anche la prima...è una foto non un quadro!

Lucia




mercoledì 13 maggio 2015

La rubrica dei 12 mesi: Maggio

Mi fa molto ridere questa cosa che non appena inauguro una rubrica, il giorno dopo già la tradisco!

Questa rubrica dei dodici mesi prevedeva inizialmente un racconto che riguardasse proprio l'arrivo del nuovo mese,
ovviamente da scrivere al giorno 1 e invece mi ritrovo sempre al giorno 15!
Però puntuale eh, perché oltre non vado!

Fa niente...arrivo sempre in ritardo perché i post non riesco a programmarli con largo anticipo,
anzi li scrivo praticamente in corner!

Maggio ben arrivato!!!

Ohhh come mi piaci...
le giornate sono praticamente estive, mia cugina trasferitasi in Sardegna per lavoro whatsappa le foto dei primi bagni in mare (ahhhhhhhhrg!!!!), le mie bimbe girano già con le cosciotte di fuori e io mi faccio prendere dall'ansia della perfetta depilazione.

Come ogni anno vivo un'ossessione, al minimo segno di ricrescita mi ritrovo vestita come una donna del Qatar con 30 gradi all'ombra, e in quei giorni in cui non vedo l'ora di andare dall'estetista non desidero altro che vincere il Super Enalotto per farmi la depilazione definitiva.
Ma noi donne sappiamo bene che c'è bisogno di una certa ricrescita per far sì che abbia un senso andare dall'estetista e farsi torturare,
eppure è più forte di me...al primo cenno infilo panta lunghi e porto pazienza.
Tanta pazienza.

I giardini sono verdi verdissimi, le mie ortensie sono pronte per sbocciare, e il consumo di gelati in cono è aumentato considerevolmente per la gioia delle mie bimbe!
c'è sole da lunedì al venerdì,
e immancabilmente la pioggia rompe le palle durante il week end...
che ci posso fare caro Maggio, sei fatto così!

A maggio di solito si iniziano ad organizzare le vacanze estive e io sto pensando di andare a pregustarmi un pizzico d'estate a Silba a fine mese,
sperando in un bagno anticipato!

Ma per aiutarvi a prendere una decisione per scegliere la vostra meta estiva io voglio condividere con voi un posto meraviglioso in Provenza che vi propongo qui:







La villa tipica provenzale è alle porte di Aix En Provence,
sì esatto la terra delle piantagioni di lavanda, sì dove trovate mercatini del brocante in ogni angolo e sì, dove si sfornano i migliori pain au Chocolat mai mangiati!!!









La casa è molto grande e potete affittarla in compagnia di amici,
tenete presente che è anche molto kids addicted!
C'è la Piscina, un giardino enorme e siete a due passi dalla meravigliosa Aix En Provence:

questo è il link di Airbnb,
cliccate qui per avere maggiori info!

Io sono in fermento con i preparativi del
Vintage and Flower Workshop di Domenica 24 Maggio,
se vi siete persi l'annuncio vi rimando al post di riferimento,
si sono liberati due posticini,
quindi se siete interessati mandatemi subito una mail!
Non vedo l'ora di trascorrere una giornata meravigliosa con tutte le partecipanti!

Nel frattempo corro a giocare al Super Enalotto,
sia mai che sia la volta buona per regalarmi pace e serenità con la mia ricrescita!
Lucia





lunedì 11 maggio 2015

Ospite di...Viridea: un mondo da scoprire, una realtà da vivere

Venerdì ho avuto il piacere di essere stata invitata come blogger a visitare il più grande centro Viridea d'Italia.



Io non ero mai stata in uno di questi centri e devo ammettere che la sorpresa è stata davvero grande.
Strutturalmente si presenta come una serra gigantesca dove entra moltissima luce, la sensazione che si prova è quella di stare in un ambiente rassicurante, dove si respira profumo in ogni angolo e si ha voglia di percorrere ogni metro quadro a disposizione, all'interno e all'esterno.

Sì, perché il punto vendita di Rho è dotato anche di un giardino molto grande con parco giochi per bambini e casetta gratuita a disposizione per le festine di compleanno.



All'interno della super-mega-giga serra
non solo si trovano piante e fiori di tutti i tipi e di tutti i colori per cui anche il pollice verde di mia mamma verrebbe tentato dall'acquisto di ogni specie vegetale,
ma qui si può comprare di tutto anche per il giardinaggio, per gli animali, per il bricolage e per la casa:

candele, profumatori d'ambienti, bbq, taglia erba, pesci, conigli, tazze, bicchieri, pasta fimo, cartoncini, pitture...
si passeggia tra le varie zone a disposizione e il carrello si riempi di ogni cosa, anche quelle assolutamente indispensabili senza le quali è impossibile sopravvivere, sempre per la gioia di mio marito!






Ho accettato l'invito con vera gioia e curiosità,
in questo pomeriggio davvero divertente sono stata in compagnia di altre 7 talentuosissime blogger,
di loro ne sentirete presto parlare in un altro post!
lo staff della comunicazione di Viridea ci ha accolto a braccia aperte, il clima che ho respirato è stato davvero familiare, in alcuni momenti mi è sembrato di conoscere tutti da sempre!

La Stylist Elsabetta Viganò ci ha intrattenute con la realizzazione di 5 progetti DIY dal tema
"la Natura in casa"
5 progetti tutti diversi e originali che permettono di portare allegramente il verde dentro le mura di casa nostra!
Segna posto, cachepot, vasi decorati, mini serre...tutto realizzato con materiali trovati all'interno di Viridea!








E non posso dimenticarmi del ricco buffet preparato da
wow, ho davvero gradito tutto, salato e dolce...se non fosse stato per il treno da prendere, io da quel tavolo non mi sarei mai allontanata!!! 

Insomma ho trascorso davvero una giornata meravigliosa a Milano,
di mattina ho rivisto vecchie amiche
e di pomeriggio ne ho conosciute di nuove!

Prossimamente vi racconterò con chi ho trascorso il pomeriggio e cosa abbiamo fatto con un buono spesa di 25€ che ci è stato regalato e subito abbiamo speso dentro Viridea,
ci è stata lanciata una sfida
che io ovviamente ho scelto di cogliere!


...stay tuned!!!
Lucia