venerdì 1 aprile 2016

Flow in Italiano

Flow Magazine per me è sempre stato un must.
Tra tutti i magazine di cui parlo nella mia rubrica dal titolo inequivocabile "La mia Edicola" Flow è al primo posto della classifica.
Tutte le persone che mi conoscono bene sanno che ovunque si trovino nel mondo,
portarmi a casa qualcosa di Flow significa farmi felice al 100%.




Lo so, non è una sorpresa, ne ho già parlato tante volte, spesso anche nei miei canali social trovate foto di copertine da sballo o scatti di pattern meravigliosi che trovo nei paper book che custodisco gelosamente...(se volete capire di più vi rimando qui)


Oggi però vi parlo di una cosa meravigliosa messa in piedi da quelle pazze di Anabella e Giulia,
due ragazze con la passione per i washi tape e la grafica, due persone che non hanno paura di pensare in grande e anzi, non vedono limite di alcun tipo ai loro sogni e desideri.
Insomma, se un giorno riusciremo ad avere Flow in italiano sarà grazie alla loro pazzia.



Qualche settimana fa, io e diverse altre blogger creative siamo state coinvolte in quello che è stato nominato il #flowmagazineday, ogni venerdì cerchiamo di creare un tam tam mediatico per fare in modo che possa nascere una community di persone che un giorno vorrebbero sfogliare un magazine di contenuti impeccabili, dalle grafiche mozzafiato e con stationary gadget davvero irresistibili.



Dopo aver varcato i confini con la Francia e con la Germania, speriamo un giorno di avere il nostro #flowinitaliano.
Le direttrici di Flow sono talmente entusiaste di questa iniziativa che si sono messe in moto per cercare un editore italiano, ma si sa, gli editori prima di investire risorse economiche hanno bisogno di conferme numeriche.
Tradotto: più se ne parla, più ci facciamo sentire a gran voce e più è probabile che un giorno ce la faremo!
Abbiamo bisogno di tutti voi!


Con la speranza che lo stile di questa rivista non si snaturi, ma anzi con il desiderio che anche la creatività italiana venga apprezzata e riconosciuta in tutto il mondo, io dichiaro ufficialmente di fare parte di questa community di pazzoidi che vivono di creatività imperfetta! 
Sono sicura che ce la faremo, perché forse un po' di sana pazzia è dentro a ciascuno di noi...

Lucia






2 commenti:

  1. Magari! Io sarei felicissima! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Lucia ma a NY Te lo trovo ? Da dove arriva , scusa forse mi è sfuggito ..

    RispondiElimina