venerdì 28 aprile 2017

Netflix ai lov iu -- parte prima

***NO SPOILER***

Il mio ultimo anno tormentoso, oltre a diversi effetti psico fisici su me stessa, mi ha regalato anche una simpatica insonnia...il minore dei mali direte voi, ma per una che ha sempre dormito serenamente, ritrovarsi a fissare il soffitto di notte per delle ore infinite non genera delle conseguenze positive.

Così ho deciso che una buona dose di Netflix notturno mi avrebbe aiutato,
"autoprescrizione medica da somministrarsi all'esigenza".

Non credo sia necessario dilungarmi su cosa sia Netflix (per maggiori info digitate qui),
bensì desidero scrivere una bella lista di serie tv che mi hanno tenuto compagnia e aiutato molto a distogliere i pensieri...

Avrete capito già dalla prima riga che io non sopporto chi spoilera, tanto da considerare accettabile una pena capitale pari all'ergastolo, quindi state tranquilli,
mi limito a suggerire dei titoli e delle opinioni puramente personali!


Il mio amore per Netflix è iniziato con la serie pluripremiata  Downton Abbey...
se volete buttarvi nell'alta borghesia londinese ai tempi del Titanic fino al dopoguerra inoltrato, questa è la serie che fa per voi.


Gli intrecci tra nobiltà e servitù sono meravigliosi, i costumi sono da urlo, la scenografia e la fotografia fanno venire voglia di prendere una macchina del tempo e tornare a quell'epoca, di preciso nel castello di Highclere, nello Hampshire.



Il cast è di tutto rispetto e la mia preferita è Maggie Smith, la nonna dalle battute altamente sagaci che rischia lo svenimento alla vista di un paio di pantaloni indossati da una delle sue adorate nipoti!
Ho scoperto questa serie in tempi non sospetti su una rete dimenticata anche da Mediaset, sono corsa a cercare tutte le puntate su Netflix e purtroppo ho potuto recuperarle solo fino alla quinta serie,
Signor Netflix, se sta leggendo La prego, mi faccia vedere la fine, non posso rimanere appesa così...abbia pietà di me, non mi costringa a comprare il cofanetto...

Se volete rimanere sempre a Londra,
non perdetevi Call the Midwife.


Questa serie, oltre ad aver vinto numerosi premi, si conferma uno dei successoni della BBC.
La storia racconta le vicende di un gruppo di levatrici (oggi le chiamiamo ostetriche) nel quartiere povero East End di Londra negli anni cinquanta e sessanta. La serie è stata creata da Heidi Thomas e si basa sulle vere memorie di Jennifer Worth.


La cosa bella è che ogni puntata (molte!) ha una sua vicenda che per alcuni aspetti si lega alle precedenti, ma per altri è totalmente a sè...d'altronde, ogni parto è diverso per natura, e vedere come il progresso abbia portato il parto in ospedale, i vaccini, e gli antidolorifici mi fa capire quanto io sia stata fortunata a partorire nel nuovo millennio, grazie ad una sana dose di epidurale prima e un cesareo d'urgenza dopo... 

Trovandomi già localizzata in Inghilterra mi è sembrato logico rimanerci, così sono passata a The Crown.


Questa è la storia dell'ascesa al trono della regina Elisabetta II, della sua famiglia d'origine e del suo matrimonio con Filippo d'Edimburgo.
Anche se molte cose non le sapevo, l'idea che Sua Maestà fosse una con il pelo sullo stomaco mi era sempre stata molto chiara. La visione delle sue vicende personali me lo ha ulteriormente confermato, così da aumentare un pò di simpatia nei confronti della regina per eccellenza.


Winston Churchill rimane il mio preferito,
ça va sans dire ...
La sua testardaggine, prepotenza mista a tenerezza senza confini, mi hanno conquistata subito.


Per concludere, 
vi catapulto nella San Francisco dei giorni d'oggi.


Girlboss è una serie tv che ha debuttato solo qualche settimana fa e il successo che sta ottenendo fa sperare in un seguito garantito.
Come spesso succede, anche in questo caso l'idea del sogno americano ha la sua parte, però la novità è che si tratta di un sogno in modalità 2.0


Sophia è una ragazza moooolto ribelle che si rifiuta di attenersi alle regole.
E' appassionata di vestiti vintage e un giorno decide di aprire un negozio online, diventando un'improbabile imprenditrice. Col tempo però si rende conto delle difficoltà di essere il capo di sé stessi...ecco, come non poter essere attratta da una storia simile? Sotto certi aspetti mi posso immedesimare in toto...
Di più non posso dire perché sono ancora alla sesta puntata, quindi anche in questo caso astenersi commenti spoilerosi grazie!!

Queste non sono tutte le serie tv che ho visto su Netflix,
ne ho elencate solo alcune,
ma avrei abbastanza materiale per poter scrivere altri post,
vi prometto che arriverà un'altra lista, ma prima vi voglio svelare che la mia serie preferita da sempre per cui attendo ogni stagione con molta ansia è e rimarrà sempre Grey's Anatomy...
non siete d'accordo?

Lucia


Nessun commento:

Posta un commento